Regione Veneto

Carta

 

Sacchetto di carta da circa 40 litri con frequenza di raccolta quindicinale, alternata alla plastica

Verrà raccolta all'interno di un sacchetto di carta da circa 40 litri con frequenza quindicinale, alternata alla plastica

COSA INSERIRE
  • sacchetti per il pane o frutta puliti
  • vecchi quaderni
  • fogli di carta di ogni tipo e dimensione (dal poster al postit)
  • stampa commerciale (depliant e pieghevoli pubblicitari)
  • giornali
  • imballaggi in cartone e cartoncino (scatole di pasta, riso, uova, detersivi, scarpe, ecc.)
  • fumetti
  • riviste
  • scatole di cartone grandi e piccole
  • imballaggi di cartoncino delle uova
  • sacchetti di carta
  • tetrapak e tetratop (scatole di imballaggio di latte, succhi di frutta, pelati, panna, vino..)
  • imballaggi poliaccoppiati a base di carta (pacchetto biscotti, surrogati pane ecc. fatti esternamente di carta - si riconosce strappando la confezione - e rivestiti in argento all'interno)
COSA NON INSERIRE
  • carta con residui di colla o cibo
  • carta chimica dei fax
  • carta carbone (copiativa)
  • carta oleata (quelle dei salumi)
  • carta fotografica
  • carta sintetica (es. carte per decorazione, carta adesiva, ecc.)
  • pergamena
  • carta vetrata
  • cellophane
  • bicchieri e piatti di carta
  • fazzolettini usati
  • buste di plastica (anche se usate per portarci la carta)
COME GETTARE I RIFIUTI

La carta che si intende buttare deve essere pulita (in quanto la sporcizia ne ostacola il recupero), non accartocciata, non legata da fili metallici e non spezzettata.

E' necessario separare giornali e riviste dai loro involucri di cellophane e togliere la finestra di plastica dalle buste da lettera. Le scatole e gli scatoloni vanno appiattiti.

COME SI TRASFORMANO I MATERIALI

Attraverso speciali trattamenti, condotti in impianti appositi, il materiale raccolto viene ritrasformato in carta e cartone, nuovi e riutilizzabili.

Per produrre una tonnellata di carta da cellulosa vergine occorrono 15 alberi, 440.000 litri d'acqua e 7600 kWh di energia elettrica, mentre per produrne una di carta riciclata non occorre nessun albero e solo 1800 litri d'acqua e 2700 kWh di energia elettrica.

Annualmente, ogni utenza potrà ritirare un set di sacchetti per la raccolta della carta presso l'ecosportello. La quantità di buste è stata infatti calcolata in base alla frequenza di raccolta durante l'arco dell'anno.

Nel caso in cui un utente durante l'anno abbia necessità di conferire una quantità di carta maggiore rispetto quanto consentono le buste consegnate, potrà anche utilizzare piccoli scatoloni o comuni borse di carta da posizionarsi comunque accanto al sacchetto Savno.

Lo svuotamento dei nuovi contenitori non comporterà alcun addebito in fattura, nella quale come di consueto verranno conteggiati solo gli svuotamenti del rifiuto secco.

torna all'inizio del contenuto